Il Parco Musicale

Adiacente il Museo sorge il Parco Musicale tematico.

5 aree verdi ospitano un itinerario attraverso i suoni della natura.

 

Il FRUTTETO ospita una collezione di scacciaspiriti con la funzione di far assaporare al visitatore il suono che il vento produce su di essi. Meli, peri, ciligi, susini, albicocchi, fichi e uve ursine fanno da palcoscenico naturale a quest'area. Nella parte sottostante è inoltre possibile udire il suono del gregge al pascolo.

 

Il GIARDINO MUSICALE accoglie i visitatori su originalissime panchine/pianoforte. Sostando in quest'area si potrà suonare il Tamburo ad Acqua e divertirsi con il suono delle campanelle intonate. Una chiave di violino "verde" domina lo spazio espositivo che raccoglie una sintesi di tutte le altre aree tematiche (Erbe aromatiche, roseto, frutteto, giardino fiorito).

 

Il GIARDINO FIORITO presenta a quanti passeggiano lungo il vialetto oltre 70 specie di piante da fiore con fioritura diversificata da marzo a ottobre. Tra una tale moltitudine di colori e odori è possibile trovare diversi animaletti musicali, tutti da cercare e suonare.

 

L'area ERBE AROMATICHE consente di immergersi nei profumi di menta (5 varietà) rosmarino, origano, timo, salvia, erba cipollina, maggiorana, prezzemolo, accompagnati dalla lavanda viola. Il suono della Marimba rimanda al profondo legame con la terra.

 

Il ROSETO, con i suoni multiformi colori, terminerà la vostra visita alla parte esterna del Museo.

 

E per vivere un piacevole momento di relax, ammirando l'incantevole paesaggio naturale che si apre davanti al Parco, è possibile accomodarsi sulle panchine e suonare i cimbali e le famosissime ciotole tibetane (da richiedere al personale del  Museo).

Tutto questo è il Parco Musicale del Museo. Un'oasi di pace dove poter ammirare la bellezza della natura e i suoni che essa produce.